Cascina, comunicato PD: "La giunta leghista e la narrazione sui conti comunali"

Cascina
Venerdì, 12 Gennaio 2018

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Pd cascinese circa le esternazioni sui conti pubblici in dissesto e i debiti ereditati dalle passate amministrazioni di Dario Rollo, assessore della giunta a guida leghista di Cascina.

 

Questo di seguito il comunicato dal titolo: "La giunta leghista e la narrazione sui conti comunali"

È singolare l’interpretazione data dalla giunta leghista e dal vicesindaco con delega al Bilancio, Dario Rollo, del “disastro conti” trovato al Comune nel 2016. In primo luogo quelli che vengono definiti “debiti lasciati dal Pd” sono in realtà le risorse impegnate dal Comune per i servizi ai cittadini. In secondo luogo l’analisi dell’assessore pare frutto di una mentalità semplicistica, più abituata a operazioni semplici come addizioni e sottrazioni che a una verifica e proiezione politica dei dati. Cosa che sarebbe richiesta a chi ha il dovere e l’obbligo di amministrare una comunità ed un territorio complessi come quelli cascinesi.

Il bilancio 2016, che la giunta della sindaca Susanna Ceccardi ha trovato già redatto ed approvato, prevedeva già le risorse per far fronte a pagamenti di servizi. Le risorse quindi c’erano ed erano in un bilancio in pareggio, così come previsto dalla legge. Inoltre la verifica del Ministero dell’Economia, che si era già conclusa a dicembre 2015, aveva evidenziato una gestione più che corretta. Gli atti relativi alla verifica sono pubblici e non sono smentibili, al contrario delle libere interpretazioni dell’assessore.

Singolare che l’assessore analizzi anche il conti comunali del 2017, proprio mentre afferma che il bilancio consuntivo non è disponibile. Ed è altrettanto singolare che l’assessore definisca “debiti” quello che invece è l’impegno di spesa per i servizi ai cittadini. Ridicolo poi che si lamenti che alcuni impegni di spesa assunti per il 2016 non fossero ancora pagati nel 2016.

Va infine sottolineato che i membri della giunta si sono lamentati dell’esiguità delle risorse, ma hanno silenziosamente ampliato le spese. L’amministrazione a guida leghista non ha però investito su opere pubbliche o su opere di utilità generale, ma ha puntato su assunzioni e contratti per personale politicamente orientato, come i due capi di gabinetto e figure nel settore tecnico.

Fonte Ufficio stampa Pd Cascina

redazione.cascinanotizie