"Cercasi sicurezza a Cascina" lo chiede il Movimento 5 Stelle cascinese

Cascina
Giovedì, 18 Ottobre 2018

Recenti episodi di delinquenza avvenuti nel territorio di Cascina sono al centro dell'attenzione del Movimento 5 Stelle cascinese che chiede dove sia la sicurezza che era uno dei punti programmatici elettorali dell'attuale maggioranza che governa la città.Pubboichiamo integralmente il comunicato stampa

 

Cercasi sicurezza.

 

Siamo alla seconda aggressione in pochi giorni nel pieno centro di Cascina e in orari diurni. Poter passeggiare in sicurezza ad ogni ora ed in ogni luogo sembra ormai un lontano ricordo nonostante tutte le promesse ricevute dai cittadini cascinesi in oltre due anni.

L'evidenza della presenza di persone poco raccomandabili in giro è sotto gli occhi di tutti. Le attività di spaccio di stupefacenti, poi, sono svolte sfacciatamente anche di giorno. I Carabinieri cercano di contrastare questa situazione con i pochi mezzi a disposizione (controllano un territorio vastissimo con 2 sole pattuglie) e altre forze dell'ordine a Cascina non si vedono.

Eppure, il primo punto delle linee programmatiche 2016-2021 dell’attuale maggioranza a guida Lega era, è il caso di dirlo, proprio la “sicurezza” come “una assoluta priorità dell'azione amministrativa” applicata anche grazie al Corpo di Polizia Locale tramite “un'estensione degli orari coperti dal servizio”, “soprattutto in orari serali e notturni.”

Noi del Movimento 5 Stelle di Cascina ci chiediamo quanto di tutto questo sia stato fatto, ma la risposta, purtroppo, è chiara a tutti. È chiara soprattutto a chi ha subito un episodio violento e a chi vive conscio che siamo tutti un po' meno liberi.

Nei fatti, vorremmo sapere anche quali attività sono state portate avanti per contrastare la microcriminalità e se, eventualmente, le stesse siano state realizzate in sinergia con le forze dell’ordine.

Ad ogni modo, quello che sembra chiaro a molti è che, oltre ai presidi poco utili su Corso Matteotti, il nostro territorio non sia controllato a sufficienza e il livello di degrado, come la sosta selvaggia e l'abbandono dei rifiuti, ne fa da testimone.

 

 

Cascina, 18 ottobre 2018

 

Claudio Loconsole e David Barontini

Movimento 5 Stelle di Cascina

luca.doni