Dal Polo di Navacchio la scarpa che dialoga con lo smartphone

Navacchio
Martedì, 15 Maggio 2018

Technology Hub, è l’evento professionale delle tecnologie innovative e ha come obiettivo valorizzare e far conoscere le tecnologie emergenti, proprio come quella di Footmoov, la calzatura sensorizzata che dialoga con lo smartphone, realizzata da CARLOS, calzaturificio di Fucecchio insieme  a  due aziende del Polo Tecnologico di Navacchio: Adatec beeapp, che sarà presentata giovedì 17 maggio, alle 11.30 a Milano, fieramilanocity Piazza App, Chatbot e Intelligenza Artificiale.

Un progetto nato dall'intuizione di Luigi Campigli, titolare di CARLOS, calzaturificio di Fucecchio , durante uno dei tanti viaggi in Giappone, osservando quanto i ragazzi sulla metro giocassero con le app del telefono.  L’idea balenata nella sua testa era semplice: far diventare le persone protagoniste del gioco facendo loro utilizzare non solo le mani ma anche i piedi. Grazie alla collaborazione con  due aziende del Polo Tecnologico di Navacchio, Adatec, specializzata in sensoristica beeapp, in servizi app e soluzioni per il mobile  la sua idea è diventata realtà: le calzature Footmoov riescono a dalogare con lo smartphone.

Il collegamento con smartphone e tablet avviene in Wi-Fi, nelle suole c’è un accelerometro e due sensori di pressione, uno nel tacco ed uno nella punta, e sul retro la porta mini-USB per ricaricarle e collegarle al computer, grazie a questo sistema è possibile acquisire informazioni, scambiare dati e condividerli, oggi per giocare e divertirsi, ma in futuro, saranno disponibili anche applicazioni che permetteranno di conoscere la qualità della camminata o l'insorgenza di patologie legate alla deambulazione.

Un bell'esempio di come la collaborazione di aziende con diverse competenze, che il Polo Tecnologico promuove e incentiva da sempre, possa far nascere un prodotto innovativo in grado di migliorare la vita quotidiana, grazie alle possibili applicazioni sia in ambito ludico sia in ambito biomedicale.

luca.doni