La scuola primaria Don Gnocchi di San Lorenzo alle Corti va in tv

Cascina
Sabato, 9 Giugno 2018

Domenica 10 giugno sarà un gran giorno per i bambini e i genitori della scuola primaria Don Gnocchi di San Lorenzo alle Corti, nel comune di Cascina.

I testi scritti dalle due classi cascinesi hanno ottenuto infatti importanti riconoscimenti durante il quattrodicesimo Festival della canzone europea dei Bambini, andato in scena nell'aprile scorso a Baselga di Piné, in provincia di Trento.

Domenica 10 giugno l'intera manifestazione sarà trasmessa in tv, per la gioia di chi non aveva potuto seguire l'evento in diretta.

 

Questo di seguito il comunicato inviato dal Comune di cascina che spiega le modalità di messa in onda della manifestazione canora internazionale.

LE CLASSI II A E II B DELLA SCUOLA GNOCCHI DI CASCINA, PISA, IN TV: IL XIV FESTIVAL DELLA CANZONE EUROPEA DEI BAMBINI, DEL QUALE E’ RISULTATA TRA LE VINCITRICI, ANDRA’ IN ONDA DOMENICA 10 GIUGNO SU 7 GOLD E VENERDI’ 22 SU TV2000

Il XIV Festival della Canzone europea dei Bambini approda in televisione: il grande evento conclusivo del concorso Un Testo per noi, promosso dall’Associazione Coro Piccole Colonne e rivolto a tutte le classi primarie d’Italia e del mondo, che si è svolto sabato 28 e domenica 29 aprile a Baselga di Piné (Trento) grazie alla collaborazione con l'Apt Altopiano di Piné e Valle di Cembra, l'Ice Rink Piné, la Comunità Alta Valsugana e Bersntol, il Comune di Baselga di Piné, la Provincia Autonoma di Trento e la Regione Trentino Alto - Adige, sarà ora visibile integralmente in tutta Italia domenica 10 giugno alle 16.00 su 7 Gold (canale 17 del digitale terrestre) e venerdì 22 giugno alle 21.05 su TV2000 (canale 28).

Ci saranno anche i bambini delle classi II A e II B della scuola primaria “Don Carlo Gnocchi” di Cascina, Pisa, che sono stati tra i protagonisti della manifestazione.

Il festival, che ha attratto ad aprile sull’Altopiano di Piné oltre mille persone, si è strutturato in due spettacoli identici, uno la sera di sabato 28 aprile e l’altro la domenica 29 pomeriggio, condotti da Lorenzo Branchetti, noto ai più piccini come il simpatico folletto Milo Cotogno, protagonista dello storico programma “Melevisione” in onda su Rai Yoyo. Nel corso dei due eventi il Coro Piccole Colonne, composto da una trentina di bimbi tra i 6 e i 14 anni, ha interpretato le canzoni scritte dalle 11 classi vincitrici del concorso Un Testo per noi e musicate da grandi artisti del panorama italiano, mentre coreografia e animazione sono spettate alle classi autrici, chiamate a sfoderare la propria fantasia e creatività. Al termine alle classi, tutte vincitrici a pari merito, è stato consegnato il Trofeo Un Testo per noi, e a cinque di esse sono stati assegnati i Premi Speciali.

Lo spettacolo è stato registrato con l’obiettivo di diventare anche un format televisivo, con la regia di Paolo Severini, per raggiungere gli insegnanti che vorranno partecipare in futuro con le proprie classi e che, grazie alla potenza delle immagini, potranno comprendere la valenza didattica e educativa del progetto, che rappresenta anche un’intensa esperienza di crescita.

Le 11 canzoni che si potranno ascoltare e vedere coreografate sulle due reti nazionali sono state anche raccolte nel CD “E’ davvero un tesoro” (per maggiori info: www.piccole colonne.it):

“Caro Darwin” della classe III C Scuola primaria Sanzio di Trento (insegnante Chiara Cincelli), un

racconto dell’evoluzione della specie umana reinterpretato in modo giocoso dai bambini e musicato da Franco Fasano

“Neve vien giù” delle classi III e IV Scuola Primaria di Fierozzo - Trento, (insegnanti Cristiana Ploner e Daniela Pompermaier), riflessione attraverso lo sguardo dei più piccoli sulle variazioni climatiche e sui loro effetti nel nostro territorio, con un originale ritornello in lingua mòchena, tradotta in note da Maurizio Piccoli.

“Papà pasticcione” della classe IV della Scuola primaria “Pier Paolo Vergerio il Vecchio” di Capodistria – Slovenia (insegnante Marinella Dobrinja), dedicato ai papà di oggi, un po’ pasticcioni ma bravi quanto le mamme e talvolta più divertenti; la musica è di Lodovico Saccol.

“Siamo piccoli ortolani” della classe II dell’Istituto di cultura italica di La Plata – Argentina (insegnanti Cristina Taddei e Graciela Caparra), che racconta l’importanza del contatto con la terra e i suoi prodotti per conoscerli ed apprezzarli; la musica è di Adalberta Brunelli.

“Un libro è un tesoro” della classe II B della Scuola primaria “Guglielmo Marconi” di Conegliano – Treviso (insegnante Fabiana Antiga), dedicata ai libri, compagni di avventure e viaggi incredibili; la musica, l’arrangiamento e la direzione dell’orchestra sono del Maestro Diego Basso.

“La canzone dei sette re di Roma” della classe V A della Scuola primaria “Italo Calvino” di San Francesco al Campo - Torino (insegnante Giovanna Tranchetta), un capitolo di storia romana in rima; la musica è di Paolo Baldan Bembo e Franco Fasano.

“Il gallo ballerino” della classe IV della Scuola primaria di La Morra – Cuneo (insegnanti Rosanna Boglietti e Marco Biaritz Bergesio), storia di un gallo ballerino che di notte volteggia in pista e al mattino, stanco, non dà più la sveglia agli abitanti della fattoria; la musica è di Sandro Comini.

“L’inverno cerca moglie” delle classi II A e II B della Scuola primaria “Don Carlo Gnocchi” di Cascina - Pisa (insegnante Monica Poli), un tenero racconto dedicato alle stagioni, che come noi hanno bisogno di trovare un compagno per essere davvero felici; la musica è del Maestro Alterisio Paoletti.

“La magia degli accenti” della classe I A dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Giuliano” di Latina (insegnante Simona Santoro), ispirata alla musicalità delle parole e al ritmo dato dagli accenti; la musica è di Dario Baldan Bembo e Paolo Baldan Bembo.

“Il capriccio di Mozart” della classe IV dell’Istituto comprensivo di Frattamaggiore – Napoli (insegnanti Angela Pappacena e Lucia Credentino), una pagina aperta sulla vita di un musicista che fu eccezionale sin da bambino; la musica è stata composta da Al Bano Carrisi

“La tarantella dei frutti” delle classi II e III della Scuola primaria di Macchiagodena – Isernia (insegnante Maria Anna Monaco), dedicato ai frutti ballerini capaci di insegnare l’educazione alimentare ai bambini; la musica è di Adalberta Brunelli.

Riconoscimenti e premi speciali. Tutte le classi sono risultate vincitrici a pari merito e hanno ricevuto, oltre all’ospitalità a spese dell’organizzazione, il il Trofeo Un Testo per noi. A Baselga di Piné sono stati assegnati anche dei Premi Speciali:

·      Premio Speciale Mariele Ventre all’insegnante Fabiana Antiga, che ha coordinato la classe II B della Scuola primaria “Guglielmo Marconi” di Conegliano, Treviso, autrice di “Un libro è un tesoro”

·      Premio Speciale Il Giornalino a “Papà pasticcione” della classe IV della Scuola primaria “Pier Paolo Vergerio il Vecchio” di Capodistria – Slovenia

·      Premio Speciale Azienda per il Turismo Piné Cembra a “Neve vien giù” delle classi III e IV Scuola Primaria di Fierozzo – Trento

·      Premio Comune Baselga di Pinè a “Siamo piccoli ortolani” della classe II dell’Istituto di cultura italica di La Plata – Argentina

·      Premio Speciale Federazione Cori del Trentino al Maestro Alterisio Paoletti, autore della musica de “L’inverno cerca moglie”, testo delle classi II A e II B della Scuola primaria “Don Carlo Gnocchi” di Cascina - Pisa

Per maggiori informazioni: www.piccolecolonne.it | http://festival.piccolecolonne.it

redazione.cascinanotizie