Nel 2017 residenti a Cascina in leggero calo

Cascina
Martedì, 13 Marzo 2018

 

Pubblicato nei giorni scorsi sull’albo pretorio del Comune di Cascina il "piano esecutivo di gestione e piano delle performance", 36 pagine che intendono spiegare quelli che saranno gli obiettivi dell’amministrazione cascinese nel triennio 2018-2020.

Fra le altre cose, all’interno del documento, anche la situazione demografica del Comune di Cascina che nel 2017 ha segnato un bilancio negativo, si sono infatti persi 149 residenti, la maggior parte dei quali, ben 138, dovuti al saldo natalità (363 totali dei quali 188 maschi e 175 femmine) e mortalità (501 totali suddivisi in 254 maschi e 247 femmine). I rimanenti 11 sono invece dovuti al saldo migratorio che ha visto 1.398 nuovi abitanti (716 maschi e 682 femmine), ma 1.409 cascinesi che invece hanno abbandonato il comune: 715 maschi e 694 femmine.

La sommatoria di questi numeri porta ad un saldo negativo di 65 maschi, 84 femmine e fissa il totale della popolazione a 45.212 residenti con uan densità di popolazione pari a 573,76 abitanti per Kmq. Il numero totale delle famiglie cascinesi è invece di 18.570, nuclei familiari che superano di poco i 2 componenti, la media matematica è di 2,43 per famiglia

Nel documento ci sono poi riportati i numeri degli abitanti delle varie località. Togliendo il capoluogo che è il più popoloso con 10.990 residenti (5.388 maschi e 5.602 femmine), la frazione più grande è Casciavola con 3.848 abitanti (1801 maschi e 2.047 femmine) che la spunta di un soffio su San Frediano a Settimo che registra 30 abitanti in meno: 3.818, ma un maggior numero di cittadini maschi, 1.873, a fronte di 1.945 femmine. Di contro le frazioni più piccole sono Vicarello con 131 abitanti (67 maschi e 64 femmine) e Ripoli che arriva a 526 (247 - 279 la suddivisione maschi - femmine).

massimo.corsini