Pattinaggio, Gatto Verde fra successi e problemi di impianti sportivi

Calcinaia
Martedì, 24 Aprile 2018

Un futuro incerto e comunque tutto in salita per le pattinatrici della società sportiva “Gatto Verde” di Calcinaia, cresciuta negli ultimi anni sotto il profilo agonistico ma anche in termini numerici e per questo costretta, a causa della mancanza di spazi, ad interrompere le iscrizioni, costringendo tanti giovanissimi e tante giovanissime ad andare a praticare il pattinaggio fuori Comune.

Negli anni numerose sono state le istanze inoltrate dal direttivo del "Gatto Verde" all’Amministrazione Comunale per chiedere di individuare soluzioni alla mancanza di un impianto idoneo, ma senza esito. Il 13 aprile scorso il Gruppo Consiliare “Insieme per il Bene Comune” di Calcinaia, ha presentato un’interpellanza al Consiglio Comunale, con un oggetto significativo: “Quale prospettiva per il pattinaggio di Calcinaia”. Immediata la risposta della sindaca Lucia Ciampi, che pur riconoscendo le limitazioni che registra lo sport a Calcinaia, per mancanza di impianti sportivi, che non consente di soddisfare le esigenza di un’utenza ultimamente notevolmente incrementata sotto il profilo demografico, ha dichiarato di non disporre di soluzioni idonee nell’immediato.

Poche, quindi, le speranze per le pattinatrici del “Gatto Verde” di avere in tempi brevi un impianto sportivo adeguato che consenta loro di essere appagate dei sacrifici e del grande impegno che nonostante la carenza di spazi, non ha impedito che si affermassero in campo provinciale e regionale, con molte atlete qualificatesi ai prossimi Campionati Italiani.

La società "Gatto Verde", tuttavia, sta studiando soluzioni alternative, prima tra tutte l’individuazione di un capannone idoneo alla pratica del pattinaggio artistico, che a breve sottoporrà alle valutazioni della Giunta Comunale, perché, auspica la società, se ne faccia carico, consentendo il salto di qualità del pattinaggio locale.

Questo è l’impegno che viene chiesto all’attuale Amministrazione ma anche a quella che si insedierà l’anno prossimo, auspicando, altresì, maggiore apertura e dialogo, tenuto conto delle finalità comuni, che sono la crescita dello sport in favore dei giovani calcinaioli.

Un ringraziamento per il sostegno ricevuto dal gruppo consiliare “Insieme per il bene comune” di Calcinaia, con la speranza che insieme a tutte le altre compagini politiche improntino i loro programmi in una linea comune a favore dello sport e dell’impiantistica sportiva.

massimo.corsini