Pisani in prestito, più ombre che luci nel weekend appena trascorso

Lunedì, 16 Aprile 2018

Per andare a vedere come si sono comportati i pisani in prestito cominciamo dalla lontana Spagna. Diego Peralta timbra la seconda presenza consecutiva con la maglia dell’Extremadura ma la sua prestazione non si può certo dire fortunata. Nella sfida al vertice fra la terza e la quarta forza del campionato l’Extremadura va sul 2-0, Peralta entra in campo all’81’ ed il suo ingresso coincide sfortunatamente con la remuntada del Real Murcia che segna tre volte: all’84’ ed in pieno recupero al 90’ +2’ ed al 90’+3’ firmando l’incredibile sorpasso sui rivali per la promozione.

Da dimenticare anche la domenica di Dario Polverini con la maglia del Racing Fondi. La squadra laziale affronta la capolista Lecce che di impone 2-0. Nulla può il centrale difensivo di proprietà del Pisa che comunque gioca l’intera partita.

Dopo la partita da titolare di domenica scorsa, torna in panchina Daniele Cardelli spettatore nella vittoria esterna della Casertana sul campo del Rende, mentre, per chiudere la carrellata sul girone C della terza serie, domenica di relax per la colonia nerazzurra in quel di Pagani, la formazione campana osservava infatti il turno di riposo.

Risalendo lo stivale e passando al girone A da segnalare il ritorno da titolare di Giulio Favale, in campo per 77’ nella vittoria esterna, preziosissima, del Gavorrano, sul campo del Pro Piacenza. Per l’esterno di difesa una prestazione di grande sostanza che è stata di grande aiuto alla formazione di Giancarlo Favarin.

Continuiamo ad andare verso nord e ci fermiamo in Veneto dove era di scena il Pordenone di Roberto Zammarini che non è andato oltre il pari (1-1), rischiando anche di perdere, contro il derelitto Vicenza. Per il centrocampista 90’ in campo senza infamia e senza lode.

Trenta minuti in campo Luca Verna entrato al 16’ della ripresa al posto di Saber nella partita che il Carpi ha pareggiato 1-1 sul campo del Brescia. Verna ha dato un contributo importante alla rimonta arrivata al 90’ +4’ grazie ad una rete di Melchiorri.

Infine, ancora una giornata da spettatore per Kevin Lidin che resta fermo in panchina nella partita che il suo Bologna Primavera ha vinto 2-1 contro i pari età del Genoa. Lo Svedese attende ancora il giorno del suo esordio in campionato.

massimo.corsini