Playoff in salita per le ragazze della Pallavolo Cascina

Cascina
Martedì, 15 Maggio 2018

PALLAVOLO CASCINA - IUS PALLAVOLO AREZZO 1-3  (31-33; 14-25; 25-20; 23-25)

PALLAVOLO CASCINA: Martina Carli, Eleonora Corti, Francesca Corti, Anais Crescini, Virginia Ghezzi, Giulia Lo Gerfo (L), Amalia Marsili, Erika Montemarani (K), Alessia Papeschi, Marianna Ricci, Camilla Simoncini, Chiara Tremolanti. Allenatore Cristina Zecchi, 2° Allenatore Emanuele Lazzerini. Dirigente accompagnatore Maurizio Montemarani.

Sconfitta amara per le ragazze della Pallavolo Cascina in gara 1 dei quarti di finale playoff. Di fronte ad un pubblico appassionato che ha stipato in ogni ordine di posti la tribuna del palazzetto di via Galilei, le ragazze biancorosse hanno dato vita ad una partita combattutissima che, complice forse un po’ di inesperienza e di lucidità nei momenti decisivi del primo e del quarto set, ha preso la via di Arezzo non senza qualche rammarico…

Coach Zecchi schiera in campo Ghezzi in regia in diagonale con Tremolanti, Corti E. e Ricci al centro, Crescini e Papeschi a banda e Lo Gerfo libero. Buono l'approccio alla gara delle cascinesi che, con applicazione feroce, riescono a prendere le giuste contromisure alle fortissime avversarie e, lottando su ogni pallone, si guadagnano piccoli break che permettono loro di mettere la testa avanti fino ad oltre metà set. Fase finale al cardiopalma dove si lotta punto su punto. Zecchi prova a mantenere costante l' attacco a tre con il classico doppio cambio inserendo Montemarani e Simoncini al momento necessario, ma Arezzo riesce a recuperare fino a portare il parziale ai vantaggi. Gli ultimi 16 scambi si rivelano una vera e propria battaglia, palle set dall’una e dall’altra parte, gioie, recriminazioni e… pubblico con il fiato sospeso. Al fotofinish la spunta Arezzo (31-33), ma Cascina dimostra di esserci.

Nel secondo parziale, forse inevitabilmente, la squadra risente della delusione legata all’epilogo del set precedente e non riesce a ripartire con la stessa convinzione. Le avversarie ne approfittano subito e si prendono un buon margine di vantaggio fino a chiudere agevolmente 14-25 nonostante i cambi al centro di Carli per Ricci e dell’opposto Simoncini per Tremolanti (mantenuto poi fino a fine gara).

Il terzo set vede la reazione della Pallavolo Cascina che, di nuovo riorganizzata, passa a condurre. Finalmente le nostre trovano spunti positivi in attacco per bucare le avversarie, ben piazzate a muro e in difesa. Stavolta sono le padrone di casa e dare intensità al match mentre le aretine, in difficoltà, paiono riprendere fiato. Cascina non molla la testa e conquista il parziale con buona autorità (25-20).

Nel quarto le biancorosse in rimonta lottano caparbiamente punto su punto per arrivare al tie break. A metà set Ghezzi accusa un crampo e le subentra capitan Montemarani. Il set continua alla pari tra le due compagini, ma le ospiti non si lasciano sfuggire l’occasione di chiudere la gara prima possibile e piazzano lo sprint necessario per conquistarsi il set (ancora con il minimo scarto) e una vittoria esterna quanto mai preziosa in vista del ritorno (gara 2) in casa propria.

Una partita in cui forse le ragazze di Zecchi meritavano di più, ma da cui deve emergere la consapevolezza che a per lunghi tratti la squadra ha giocato alla pari con un avversario veramente forte, che ha avuto il merito di mantenersi più lucido e più concreto nelle fasi decisive. Ora sarà necessaria una vera e propria impresa mercoledì ad Arezzo per ribaltare le sorti del doppio confronto ed accedere alle semifinali. 

massimo.corsini