Ponte di Pontasserchio, convocata riunione in Prefettura

San Giuliano Terme
Mercoledì, 16 Maggio 2018

Chiusura Ponte di Pontasserchio: accolta la richiesta dei Sindaci Di Maio e Angori. La Prefettura pisana convoca una riunione sul tema alla presenza di tutti gli Enti coinvolti a vario titolo

“La nostra richiesta è stata accolta: siamo stati invitati formalmente dalla Prefettura pisana ad un incontro che si svolgerà nei prossimi giorni per affrontare la tematica relativa alla pianificazione della chiusura del Ponte di Pontasserchio”: con queste parole i Sindaci Angori e Di Maio tornano sull'argomento e annunciano un nuovo step relativamente alla questione.

“Alla riunione sarà presente, ovviamente, anche la Provincia di Pisa, competente i lavori ed ente attuatore dell'intervento di manutenzione straordinaria che riguarderà l'infrastruttura, rendendone necessaria la chiusura. Saranno presenti anche organismi quali il Coordinamento provinciale del 118 e di protezione civile. Sarà, dunque, l'occasione per i nostri Enti per ribadire, in tale sede, le nostre richieste. Innanzitutto, che sia prevista una chiusura pianificata del Ponte di Pontasserchio da realizzarsi esclusivamente dopo la riapertura del Ponte di Ripafratta: per quest'ultimo aspetto, peraltro, siamo costantemente al lavoro, per far sì che si possa intanto realizzare la riapertura di tale infrastruttura, interessata da indagini di natura strutturale da parte dell'Università di Pisa che ne hanno determinato la chiusura, a partire dallo scorso 16 marzo”, spiegano all'unisono Di Maio e Angori.

“Dopo alcuni confronti avuti dalle nostre Amministrazioni con i commercianti di Vecchiano e San Giuliano Terme relativamente a tale argomento, chiederemo nuovamente, in tale sede di riunione istituzionale, che siano organizzati incontri pubblici sul territorio relativi alla questione, in collaborazione con la Provincia di Pisa. E' nostra intenzione, inoltre, chiedere un presidio di protezione civile con l'istituzione di un servizio sistematico di elisoccorso per i nostri territori, finalizzato a limitare i disagi dovuti alla eventuale preclusione degli accessi veloci con il polo sanitario di Cisanello. Nello specifico, il Comune di Vecchiano, come più volte comunicato, ritiene indispensabile la messa a punto di un presidio supplementare e continuo (24h/24h, ndr) per la tutela sanitaria dei cittadini, da intendersi attivo per tutto il periodo di prevista chiusura del Ponte di Pontasserchio. I nostri Enti hanno, inoltre, richiesto che venga prevista, in accordo con la Società Salt, una tariffa agevolata  per la percorrenza della tratta autostradale Pisa Nord – Pisa Centro, per i residenti e limitatamente al periodo di chiusura del ponte, in modo da ridurre gli ingorghi che si verrebbero a creare sul Ponte di Migliarino, soprattutto in vista della stagione estiva e, dunque, della forte affluenza di veicoli nella zona dovuta ai cosiddetti pendolari del mare”, affermano ancora i due Sindaci. “Auspichiamo e siamo certi, vista la celerità con cui è stata accolta la nostra richiesta di incontro sull'argomento, che si realizzi una collaborazione fattiva da parte di tutti gli Enti coinvolti e presenti alla riunione, mettendo in pratica un impegno da parte di tutte le istituzioni che sarà finalizzato a ridurre al massimo i disagi per i nostri cittadini e per tutto il territorio locale", concludono i due sindaci. 

massimo.corsini