Popoli in corsa - un ponte con la Sahara Marathon

Cascina
Lunedì, 12 Febbraio 2018

Da molti decenni il nostro territorio è solidale con la lotta del popolo Saharawi per l'indipendenza. Molte le associazioni che svolgono un ruolo di aiuto, vicinanza con i profughi che vivono in tendopoli nel deserto algerino. 

Quest'anno, il 26 febbraio si svolgerà la Sahara Marathon, e per costruire un ponte ideale con il Sahara, si terrà, anche sul nostro territorio una speciale maratona. 

Di seguito pubblichiamo il comunicato completo dell'Associazione ARCI 690 - Progetto Saharawi Cascina che organizza la corsa.

L’idea di Arci 690 - Progetto Saharawi Cascina, di proporre un evento sportivo non competitivo, sabato 24 febbraio, per creare un ponte con il deserto, nasce in parallelo con la Sahara Marathon, che è una manifestazione sportiva internazionale di solidarietà con il popolo Saharawi. La prima edizione fu nel 2001, da allora si ripete ciclicamente. Quest’anno si svolgerà il 26 febbraio, il giorno prima dell'anniversario della proclamazione della Repubblica Araba Saharawi Democratica (RASD 27/02/1976). 

La gara di un giorno sulla distanza di 42 chilometri, oltre alla maratona classica, prevede la mezza maratona, i 10 km , i 5 km e la corsa dei bambini, il percorso connette simbolicamente tre wilaya nel deserto algerino dell'Hammada, Smara, Auserd, ElAyoun.

Gli obiettivi sono diversi e tutti sostenibili: dare visibilità a un popolo troppo spesso dimenticato, stimolare l’attività sportiva per le/i giovani saharawi, promuovere e finanziare progetti umanitari, informare e sensibilizzare il mondo su un conflitto che dura da 42 anni, aggregare persone provenienti da 27 nazioni.

Sul nostro territorio, il percorso connette simbolicamente tre comuni, Cascina, Calcinaia, Vicopisano.

La corsa non prevede un’iscrizione, è aperta a tutti senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione, condizioni personali e sociali. Non è una competizione, non ci sarà un vincitore o tre vincitori ma gente allegra e libera che corre per ricordare che c’è un popolo, il popolo saharawi, che resiste da 42 anni in una delle zone più inospitali del pianeta in attesa che gli sia restituita la sua terra: il Sahara Occidentale e in attesa di vedersi riconosciuto il diritto all'autodeterminazione attraverso un referendum atteso dal 1991.

La staffetta di circa 10 km, così articolata:

-ore 15:00 ritrovo in Piazza dei Caduti per la Libertà. Sarà presente un /una rappresentante saharawi per un breve saluto e incoraggiamento
-ore 15:30 partenza da Piazza dei Caduti per la Libertà in direzione Calcinaia. Percorreremo la SS67 Tosco Romagnola, all’altezza del Chiesino gireremo verso Calcinaia fino a Piazza Indipendenza, riceveremo il saluto di un/una rappresentante dell’Amministrazione Comunale locale e proseguiremo fino a Vicopisano, dove è previsto l’arrivo. Anche qui troveremo ad attenderci una/un rappresentante dell’Amministrazione Comunale per un saluto e per concludere col sorriso e in amicizia, una gustosa merenda per tutte/i le/i partecipanti presso il circolo Arci L'Ortaccio.

(E' possibile per bambine e bambini e non appassionati alla corsa che vogliono comunque partecipare all'evento, percorrere l'ultimo km e mezzo aggregandosi al gruppo dei corridori in arrivo, dal parcheggio della scuola media statale di Vicopisano sito in viale Armando Diaz)

 

 

 

 

 

luca.doni