In ricordo di Ezio il gatto, alcune precisazioni sull'iter burocratico

Cascina
Mercoledì, 6 Giugno 2018

Simona Cannaos che con un gruppo di cittadini cascinesi, è stata in prima linea per ricordare il gatto Ezio, ci scrive per alcune precisazioni circa l’iter burocratico particolarmente lungo e tormentato, che ha portato alla individuazione del punto dove affiggere la targa ricordo del gatto dei cascinesi: “A giugno del 2017 è morto Ezio, il gatto a cui quasi tutti i Cascinesi s erano oramai affezionati; girava per il corso, entrava nei negozi e non disdegnava mai una carezza da grandi e piccini. Ha anche un suo gruppo su Facebook!!! “Che fine ha fatto… Ezio il girellone!!!” Il gruppo nacque perché spesso “spariva” ed era diventato un mezzo per segnalarlo alla proprietario, spesso veniva anche riportato sotto casa ad orari incredibili. Chi lo incontrava non mancava di postare foto e raccontare aneddoti che lo riguardavano. Visto l’affetto che molti Cascinesi avevano partì la richiesta di ricordarlo con una targa e per questo molte attività commerciali si resero disponibili ad ospitare alcune cassette adibite a raccolta fondi. 

Con tale raccolta siamo riusciti ad avere il gruzzoletto per fare la targa che verrà affissa domenica 10 giugno lungo il corso all’altezza del civico 37 alle 22.00. In tale occasione sarà organizzata dai cittadini volontari una raccolta alimentare per gli Amici Mici! Prima di decidere, vista anche la disponibilità manifestata dal Sindaco Ceccardi a mezzo social, abbiamo intrapreso l’iter di richiesta al Comune su come poter agire a scanso di problemi amministrativi.

Da qui parte tutto! Il 4 luglio abbiamo contattato la sindaca per chiedere come potevamo fare e lei ci disse che quando tutto fosse stato pronto avremmo dovuto mandare una richiesta al comune. Il 13 novembre, dopo aver raccolto i fondi e realizzato la targa mandiamo la prima mail certificata Pec al protocollo del Comune e alla casella personale della sindaca, nessuna risposta. In data 13 dicembre mandiamo una nuova mail certificata Pec sempre al protocollo del Comune e alla personale della sindaca, nessuna risposta. Il 14 febbraio mando un messaggio privato alla sindaca, nessuna risposta. Il 20 febbraio nuovo messaggio, nessuna risposta. Il 21 faccio un post su facebook e dopo poco mi risponde dicendomi che mi avrebbe fatta contattare dall’allora assessore Nannipieri; mi chiama e mi dice che possiamo attaccare la targa ma io gli chiedo gentilmente una mail di autorizzazione scritta. Lui mi assicura che me la avrebbe mandata a breve. Il 12 marzo non avendo ricevuto ancora nessuna risposta mando un messaggio a Nannipieri ma tutto tace. Il 20 marzo proviamo a mandare una nuova mail certificata sempre al protocollo alla sindaca e all’ attenzione di Nannipieri, nessuna risposta. Il 4 maggio scrivo di nuovo alla sindaca e mi fa chiamare dal Presidente del Consiglio Comunale Elena Meini che mi assicura che sistemerà la faccenda in 2 giorni.

Passate tre settimane e non ricevendo nessun segnale, dato che nel frattempo è arrivato un nuovo assessore alla cultura decidiamo di provare con lui, ed effettivamente qualcosa fa! Almeno risponde! In pratica ci dice, in poche parole, che il muro e privato e quindi non serve autorizzazione del comune. Ci consiglia di andare al “Suap “per non farci far pagare i diritti di affissione, come se fosse pubblicità, ma li non sanno molto se non niente. Così scendendo ho incontrato una ragazza che mi indirizzata alla SEPI dove ci hanno assicurato che targhe di questo tipo non pagano i diritti di affissione in quanto targa commemorativa.

Quindi finalmente dopo un anno siamo lieti di rendere omaggio a Ezio, gatto girellone che ha portato calore nelle persone che lo hanno incontrato! Vorrei fare, per precisare notizie, non propriamente esatte apparse su mezzi di stampa e non provenienti da me, che ogni mail certificata che abbiamo mandato non ha MAI ricevuto risposta, così come nessun risultato è stato raggiunto attraverso alcune telefonate effettuate alla Segreteria del Sindaco, se non una “chiaccherata” con l’assessore Nannipieri, senza però che abbia portato a nulla di concreto. In ogni mail è scritto precisamente dove la targa doveva essere messa, quindi se questo muro fa parte di un privato e quindi potevamo fare da noi, non capisco perché nessuno ha mai risposto mettendoci a conoscenza di questo?!?!?

Comunque vorremmo ringraziare chi volente o nolente si è preso a cuore questa iniziativa riuscendo così ad arrivare ad oggi, siete tutti pertanto invitati Domenica 10 Giugno alle ore 22.00 all'affissione della targa di Ezio presso Corso Matteotti civico 37. Durante la serata alcuni cittadini volontari effettueranno una raccolta alimentare per gli Amici Mici!!!! Chi vuole può portare cibo per gatti o effettuare una donazione per i pelosetti!! Grazie a tutti!!!!

massimo.corsini