Serie C/f, cadono malamente le ragazze cascinesi

Cascina
Giovedì, 11 Gennaio 2018

DREAM VOLLEY GROUP PISA - PALLAVOLO CASCINA 3-0  (25-16; 25-19; 27-25)

PALLAVOLO CASCINA: Arianna Bassoni, Martina Carli, Eleonora Corti, Francesca Corti, Anais Crescini, Virginia Ghezzi, Giulia Lo Gerfo (L), Amalia Marsili (L2), Erika Montemarani (K), Alessia Papeschi, Marianna Ricci, Camilla Simoncini, Chiara Tremolanti. Allenatore Cristina Zecchi, 2° Allenatore Francesco Signorini. Dirigente accompagnatore Maurizio Montemarani.

Dura sconfitta per le ragazze di Zecchi, che sabato scorso hanno incontrato in trasferta la prima della classe, il Dream Volley Group Pisa. Uno 0-3 che lascia molto amaro in bocca, per una prestazione che, vuoi per la potenza fisica dell’avversario, vuoi per un certo senso di impotenza dimostrato dalle biancorosse nei momenti cruciali del match, non è stata all’altezza delle nostre potenzialità.

Nel primo set, coach Zecchi schiera Ghezzi al palleggio, Tremolanti opposto, Corti E. e Ricci centrali, Papeschi e Crescini bande, Lo Gelfo libero.

Le ragazze pisane interpretano bene la gara fin da subito e, nonostante i primissimi scambi del set facciano sperare in una partita combattuta, ben presto prendono il largo con autorevolezza. Nel tentativo di variare gli schemi di attacco Coach Zecchi inserisce Carli per Corti E., Simoncini per Tremolanti e Montemarani per Ghezzi, ma il set si conclude con un netto 25-16 a favore delle gialloblu .

Nel secondo parziale le biancorosse si scuotono e iniziano a ribattere colpo su colpo ai veementi attacchi avversari, si viaggia punto a punto fino a metà set quando le biancorosse piazzano un break che la porta in vantaggio di tre punti (13-16). La capolista ha però il merito di reagire subito e, grazie anche a una serie di servizi particolarmente efficaci dell’ex Ferrari, prima raggiunge la parità (18-18) e poi inizia a dilatare lo score a suo favore. Nonostante i cambi sulla sponda cascinese (Montemarani per Ghezzi e Simoncini per Tremolanti) il set si conclude con il punteggio di 25-19 per le padrone di casa.

Nel terzo parziale Cascina parte con Carli al posto di Corti E. e anche in questa fase si parte all’insegna dell’equilibrio. Le cascinesi, grazie ad una difesa feroce, riescono a rimanere quasi sempre attaccate alle avversarie dando l’impressione di poter rientrare nel match. Il classico doppio cambio palleggiatore opposto per mantenere l’attacco a tre ci porta in vantaggio, con la prospettiva di giocarsi la vittoria del parziale fino alla fine. Gli ultimi scambi ci sono purtroppo fatali e consegnano la vittoria al Dream Volley (27-25) non senza qualche rammarico.

Battuta d'arresto che deve far riflettere soprattutto sulla gestione dei punti decisivi e dei palloni “pesanti”, ma da archiviare alla svelta per ripartire subito di slancio nella prossima difficilissima gara, prevista per sabato prossimo  (ore 21.00) a Cascina contro il forte Rosignano, reduce dalla bella vittoria interna su Capannoli.

 

 

massimo.corsini