"Bacco, Palaia e Venere" l'8 settembre la grande festa nel paese della Valdera

Cultura e Tempo Libero
Palaia
Martedì, 3 Settembre 2019

“In questo borgo storico bellissimo, che dalla Valdera si proietta verso il centro dell’antica Etruria, così evocativo per la rete di vicoli che sfocia nella piazza, domenica 8 settembre sarà un’occasione d’incontro, per tanti ragazzi, tante ragazze, tante famiglie all’insegna della provocazione: Bacco, il vino, Venere, l’amore, per una serata che sappiamo come inizia, ma non sappiamo come finisce. Grazie a Palaia, protagonista assoluta della notte toscana”. Così il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, ha presentato questa mattina - martedì 3 settembre - ‘Bacco, Palaia e Venere’, manifestazione che animerà il borgo dalle 19 fino a tarda notte. Numerosi gli artisti locali coinvolti in teatro di strada, spettacoli musicali e d’intrattenimento. Sarà possibile degustare vini e prodotti tipici passeggiando liberamente per il centro storico con calice e sportina. Sono infatti numerose le attività commerciali che offriranno street food e menù a tema. Tappa d’obbligo per le giovani coppie è il romantico “Arco dell’Amore”, icona della manifestazione, dove scattare selfie.

“È una festa giovane, alla sua quinta edizione, che chiude il cartellone delle nostre manifestazioni estive, nata insieme al gruppo di giovani consiglieri che mi ha accompagnato fino dalla prima consiliatura” ha sottolineato il sindaco Marco Gherardini . “C’era la volontà – ha proseguito - di animare in modo semplice, anche un po’ caotico, il nostro borgo in una serata di fine estate con bicchieri di vino e prodotti tipici del nostro territorio. Abbiamo così dato l’opportunità ai nostri esercizi, negozi, alimentari, ristoranti di accogliere al meglio i tanti visitatori che arrivano per l’occasione. Sono cittadini della zona, ma anche turisti ospitati sul territorio”.

“C’è un tocco di originalità in questa iniziativa, che distingue Palaia e arricchisce il panorama delle tante manifestazioni che si svolgono in questo periodo nei nostri centri collinari” ha aggiunto il consigliere regionale Andrea Pieroni.  “E’ uno straordinario veicolo di promozione, legato ad una presenza turistica che è molto cresciuta nel corso di questi anni”.
 

redazione.cascinanotizie