Il 28 marzo al via l'International Guitar Festival di Calcinaia

Cultura e Tempo Libero
Calcinaia
Mercoledì, 27 Marzo 2019

 

Le sei corde della chitarra tornano a vibrare a Calcinaia. Nella splendida cornice di Villa Montecchio è infatti pronta ad andare in scena l'ottava edizione dell’International Guitar Festival. La kermesse, promossa dal Comune di in collaborazione con “Dogal: Maestrale”, avrà tra i suoi protagonisti numerosi artisti di spicco, capaci di accendere i riflettori sui mille “suoni” della chitarra: dalla tradizione classica, fino a quella spagnola, passando per quella latina e flamenca.

Saranno quattro gli appuntamenti in calendario, ognuno con il suo particolare sound. Il primo è previsto per Giovedì 28 Marzo: a imbracciare gli strumenti sarà dapprima il solo Maestro Roberto Fabbri (Chitarra classica) con le sue composizioni. Nella successiva performance della serata, assieme a Valeria Fabbri (Violino), Francesca Romana Fabbri (Canto), la band si farà invece interprete di un repertorio chitarristico che va dal classico al pop internazionale reinterpretando celebri brani di Caruso, Morricone e Piovani.

Il secondo appuntamento musicale è in programma per Giovedì 4 Aprile , quando Federico Pietroni (Chitarra flamenca) dapprima si lancerà in un’esibizione che oltre a brani propri lo vedrà suonare pezzi di Sabicas e De Lucia, successivamente con Antonio Morelli (Chitarra acustica) e Tommaso lo Russo (Chitarra elettrica), sarà ripercorso invece ripercorreranno un repertorio di musiche che spazia “dal flamenco al rock” sull’aria di melodie tradizionali andaluse.

Giovedì 11 Aprile il Festival vivrà un’altra spettacolare serata con Philippe Villa (Chitarra Classica) che “in omaggio a 110 anni dalla morte” di Albeniz interpreterà le sue composizioni. Successivamente sempre nel solco dalla tradizione della Chitarra Classica Spagnola Romantica, Philippe Villa (Chitarra Classica) e Anastasia Maximkina (Chitarra classica) proporranno musiche sublimi di Rudniev e Coste.

Gran finale, in programma per Giovedì 18 Aprile nel segno della passionale “Guitarra Latina Flamenca de Sevilla”. A chiudere la rassegna, come da tradizione, sarà dunque una ventata di ritmo, portata sul palco dal Direttore artistico Maestro Juan Lorenzo (Chitarra flamenca) con composizioni originali e della tradizionali sivigliane. Per dare un finale dvvero esplosivo al festival alla chitarra di Juan Lorenzo si uniranno quella di Nucho Nobile (Chitarra Flamenca y Palmas) e di Cristiano Ugolini (Chitarra Flamenca y Palmas) per un tripudio di note che salteranno fuori dagli spartiti di De Lucia, Lorenzo, Sanlucar, Pena e Sierra 

Tutti i concerti, a ingresso gratuito, saranno presentati da Elena Presti. L’inizio di ogni serata è previsto per le ore 21.15. Per partecipare, visti i posti limitati, è consigliabile la prenotazione al numero 0587 265408.

redazione.cascinanotizie