La quarantena non ferma la Società Filarmonica Peccioli

Cultura e Tempo Libero
Peccioli
Martedì, 7 Aprile 2020

Rinchiusi tra le quattro mura di casa, diretti dal Maestro Simone Orsini, i componenti della filarmonica pecciolese hanno interpretato Too Much Heaven dei Bee Gees

La voglia di suonare insieme è stata più forte della distanza imposta dalla quarantena.

Il coronavirus non ha fermato al Società Filarmonica di Peccioli (nel 2020 compie 150 anni dalla fondazione ndr), che riunitasi on line, diretta dal Maestro Simone Orsini, ha interpretato e registrato Too Much Haeven dei Bee Gees.

"Il progetto - spiega il Maestro Simone Orsini - è nato dalla voglia di suonare insieme nonostante le difficoltà di questo delicato momento storico".

 

Sulle attività della Società Filarmonica Peccioli pubblichiamo la lettera inviata dal presidente Antonio Marchetti

"Nel mondo esistono migliaia di lingue, dialetti, parlate, gerghi. E spesso chi parla una lingua non riesce a capire chi parla una lingua diversa. Alcune volte la differenza di lingua porta divisione, allontanamento. Ma c’è una lingua che invece è universale, uguale per tutti; una lingua che unisce, che AVVICINA. La lingua della musica, delle note. E allora, oggi ancor di più di sempre, tempo nel quale occorre sentirci VICINI anche se lontani, la Filarmonica Peccioli, noi Musicisti con il nostro Maestro Simone vogliamo parlare a tutti con questa lingua universale. Quest’anno la Filarmonica Peccioli festeggia i suoi 150 anni dalla fondazione. Crediamo che questo video che abbiamo realizzato sia in questo momento il modo più bello, coinvolgente, emozionante per far sentire a noi stessi e al Pubblico la nostra voglia, il nostro desiderio, la nostra certezza, la nostra determinazione e, forse ancor più di tutto il resto, la SPERANZA di tornare prestissimo a fare le nostre Prove tutti insieme nella nostra Sede, le nostre Sfilate per le strade della nostra Peccioli, i nostri Concerti nelle piazze della nostra Italia"

 

carlo.palotti