McDonald's, la carica dei 120 in cerca di occupazione

Cronaca
Navacchio
Giovedì, 4 Febbraio 2016

E' arrivato oggi a Navacchio il McItalia Job Tour, l'evento itinerante di selezione del personale che viene impiegato per le nuove aperture McDonald's lungo la penisola. Nel parcheggio dell'Ipermoda Factory si sono trovati i 120 candidati pronti alla selezione per i 20 posti del fast food che aprirà entro la fine di febbraio. Centoventi ragazzi e ragazze che hanno già superato le prima due fasi di selezione online, frutto quindi di una prima scrematura dalle 1600 domande pervenute. Sono persone per lo più tra i 20 e i 29 anni, con diverse esperienze di lavoro alle spalle, in genere brevi, sicuramente non definitive: due caratteristiche, la giovane età e l'esperienza, assolutamente non richieste da McDonald's, come ha spiegato ai nostri microfoni Elisa Bertuzzi, responsabile comunicazione della multinazionale presente all'evento. "Noi mettiamo solo il limite di età dei 18 anni - spiega Bertuzzi - è difficile che pervengano però domande di persone sopra i 40, forse perché è un lavoro che richiede turni particolari, anche di notte, o perché si deve stare molto in piedi. La nostra selezione non si basa su questo, né sulle precedenti esperienze lavorative: McDonald's ha un sistema formativo completo e più che soddisfacente. Quello che viene richiesto è soprattutto la predisposizione al lavoro in team e  al contatto col cliente". Un'altra caratteristica che "piace" a quelli di McDonald's è la residenza in zona: pur non costituendo una pregiudiziale all'azienda interessa che i dipendenti abbiano un forte rapporto con il territorio. E infatti i ragazzi presenti questa mattina sono quasi tutti pisani e cascinesi. Chi abbiamo intervistato (potete ascoltare direttamente la loro voce in allegato) è stanco di tanti "lavoretti", vuole qualcosa di "meno precario" ma è totalmente disilluso, aspira al massimo a qualche mese "sicuro", considerano il tempo indeterminato "una chimera". La maggior parte non si aspetta nemmeno che invece i venti posti disponibili prevedano un contratto di apprendistato di 3 anni, legato quasi sempre a un tempo indeterminato. Spesso sono part-time, richiesti dagli stessi candidati, che sono studenti o giovani mamme. Le possibilità di carriera sono molte e non è raro che a 27 anni un giovane sia già manager. 

Una realtà, quella di McDonald's Italia, che annovera nel proprio libro paga ben 19.500 dipendenti, dei quali il 60% è donna. In Toscana il primo ristorante della Regione è sorto nel 1986 e in 30 anni ne sono aperti 35, raggiungendo 1050 dipendenti e 825.000 clienti al mese. Alla faccia della crisi!

 

elisa.bani