"Mondi di versi" libro di poesia alle Officine Garibaldi il 14 febbraio

Cultura e Tempo Libero
PISA e Provincia
Martedì, 11 Febbraio 2020

Venerdì 14 febbraio alle ore 17, nell’auditorium delle Officine Garibaldi in via Gioberti, presentazione in anteprima assoluta della raccolta di poesie Mondi di versi (Marchetti Editore, collana “Scritti da noi!”). 

Interverranno: Teresa Bonaccorsi, dirigente dell’istituto comprensivo Toniolo, l’editrice Elena Marchetti, l’assessore comunale alle Politiche educative Sandra Munno, la professoressa Maria Broccardi. Previsti i saluti degli insegnanti e dirigenti che partecipano all’esperienza di “Scritti da noi!”, letture di Daniela Bertini (associazione Il Gabbiano) e degli autori delle poesie. 

Il libro è la seconda uscita della collana di Marchetti Editore “Scritti da noi!” che raccoglie romanzi, poesie e racconti scritti da – e rivolti a – bambini e bambine, ragazzi e ragazze, che non hanno ancora raggiunto la maggiore età. L’obiettivo è duplice: dare voce a giovani talenti e diffondere sempre più la lettura tra le nuove generazioni.

«Le poesie della raccolta – si legge nell’introduzione – sono il frutto dell’attività didattica curricolare svolta durante l’anno scolastico 2018-19 nelle sedi centrale e succursale della scuola secondaria di primo grado Giuseppe Toniolo; in alcuni casi sono nate all’interno della sperimentazione del “Writing and Reading Workshop”, in altri hanno tratto spunto dalla lettura e condivisione di albi illustrati, in altri hanno visto la luce in un percorso di scrittura creativa, altre poesie ancora sono nate nell’ora di musica sull’onda di note, ricordi ed emozioni. Il risultato ha suggerito alle insegnanti l’idea di un concorso: la prima edizione di “Mondi di versi” ha raccolto tanto interesse e tante poesie. Grazie alla cura e all’attenzione delle insegnanti Silvia Dué e Maria Broccardi, alla collaborazione dei docenti di lettere e alla disponibilità della casa editrice Marchetti, è nato infine il libro».

Mondi di versi racchiude tanti piccoli mondi, di versi e diversi, scritti e vissuti da ragazzi e ragazze della scuola media e dedicati a chi si sente bruco, a chi a volte vorrebbe una corazza per il cuore, a chi immagina paesi in cui gli abitanti, folletti, di notte dormono sui tetti; a chi si sente sottovalutato come un panda, coraggioso come un leone o libero come un cavallo; a chi ama l’autunno, a chi preferisce lasciarsi cullare dal mare, a chi guarda le nuvole e pensandole abbracciate sogna la fratellanza; a chi ha trovato, oppure cerca, un posto segreto che dia conforto nei giorni tristi e renda speciali i giorni felici; a chi ha o vorrebbe avere un nonno, un fratello, una sorella, una madre, un amico vero; a chi vorrebbe farsi trovare, libero e spensierato, tra le nuvole; a chi ha trovato una crepa nello specchio ed è riuscito ad andare al di là della crepa; a chi in mezzo a gatti neri, rossi, arancioni, bianchi, si è sentito comunque di un altro colore; a chi si sente musica che balla. All’interno del libro, alcuni disegni in b/n fatti dagli alunni della scuola. 
 

redazione.cascinanotizie