Pisa, Pablo Dana presenta il fondo di investimento interessato all'acquisto del club

Sport
Lunedì, 8 Agosto 2016

In diretta su Punto Radio, alle ore 18:00, è stato possibile ascoltare la conferenza stampa di Pablo Dana, l’imprenditore italo-svizzero legato al fondo di investimento di Dubai interessato alle quote societarie del Pisa. Riportiamo di seguito i passaggi fondamentali della conferenza, ricordandovi anche l’appuntamento di stasera con E Ora Parlo Io (ore 21:30) dove si tornerà a parlare della questione:

“Il fondo di investimento interessato al Pisa risponde al nome di Sportativa, che è a sua volta gestito da Equitativa, ed è da tempo dietro alle sorti del club, ma chiaramente la Serie B per immagine internazionale ci offre palcoscenici più interessanti rispetto alla Lega Pro, ed è questo il motivo per il quale ci siamo fatti avanti adesso. La piazza è una delle più belle di Italia, siamo anche impressionati dal rapido progresso che è stato fatto con l’arrivo di mister Gattuso e contiamo  di poterlo far sviluppare ulteriormente: qualora comprassimo chiaramente seguiremo da vicino il tutto, mettendo come comitato di sorveglianza persone a noi vicine”.

Nessun particolare proclama, se non appunto un discorso relativo a mister Gattuso: “Sia Lucchesi che Gattuso ci hanno dato disponibilità di adesione al nostro progetto, e questo ci fa piacere, anche perché la squadra, se subentriamo, avrà le spalle coperte da un gruppo industriale. Chi se ne va, e non voglio far nomi, sbaglia”.

Di contro c’è solo la tempistica: “Già da una settimana circa abbiamo avanzato la nostra proposta, anche avendo a grandi linee conoscenza di quella che è la situazione finanziaria che comunque sarà rivista da persone legate a noi, ma sorprese non ce ne dovrebbero essere, e proprio poco da sono stato contattato dal legale che rappresenta Britaly Post, ricevendo l’ok per iniziare la trattativa. Ovviamente non abbiamo tempi lunghissimi, entro giovedì vogliamo almeno firmare un preliminare che ci consenta intanto di essere almeno operativi, riaffidando a Gattuso la squadra e dandogli carta bianca su tutto. Ripeto quindi che i tempi sono circa di 14 giorni per una prima fase esecutoria e 30 per la firma definitiva. Sono ottimista in merito, e voglio anche ringraziare l’amministrazione comunale per la disponibilità mostrata".

Un’ultima battuta sull’Arena Garibaldi: “Sono già a conoscenza della questione relativa allo stadio, la analizzai già un anno fa quando presi i primi contatti con Lucchesi, ma è inutile parlare adesso, occorre prima divenire proprietari”. 

claudia.marrone