Premio per il contest fotografico "Pisa città ideale" all'italo argentino Eduardo Simaro

Cultura e Tempo Libero
PISA e Provincia
Venerdì, 10 Luglio 2020

Consegnato dall’assessore al turismo Paolo Pesciatini e dall’amministratore unico di Pisamo srl, avvocato Andrea Bottone, il monopattino elettrico assegnato per il primo premio del contest fotografico “Pisa città ideale”.

A ritirare il premio per conto del vincitore Eduardo Marcos Ezequiel Simaro, in collegamento Skype da Azul in Argentina, sono stati Paolo Piccinocchi con sua figlia Matilde. Il monopattino elettrico messo in palio per il premio è stato donato da Pisamo srl, azienda per la mobilità del Comune di Pisa. La fotografia vincitrice, insieme alle altre selezionate tra quelle partecipanti, contribuisce alla campagna di promozione turistica del Comune di Pisa “Tutti i piani della bellezza”, in corso sui Social.

«Ho molto apprezzato questo contest – ha detto Eduardo Simaro - che fa parte di una strategia turistica ben precisa. La città era molto conosciuta per la Torre e la sua piazza: questo contest ha permesso di far apprezzare anche a chi è all’estero l’intera Pisa, città di altissimo potenziale, attraverso le foto ma anche attraverso i video che ho avuto occasione di vedere. Con Pisa ho un lungo rapporto: è la città dove mi sono specializzato, quella che i miei figli hanno studiato. Per me è sempre stato un posto sicuro e tranquillo in cui stare». Lo stesso Simaro ha descritto la situazione del suo paese in questa difficile fase per l’emergenza Covid-19. «In Argentina – ha detto – stiamo vivendo una difficile fase dell’emergenza coronavirus. Il lockdown va avanti da oltre 100 giorni e le frontiere sono chiuse: l’augurio è che questa situazione si risolva presto e che con la mia famiglia possa tornare ad abbracciare i tanti amici di Pisa». A ritirare il premio infatti sono stati amici di famiglia di lunga data del dottor Simaro, il signor Paolo Piccinocchi accompagnato dalla figlia Matilde.

La suggestiva immagine che si è aggiudicata il primo premio si intitola “Magari…”: un bianco e nero realizzato da Eduardo Marcos Ezequiel Simaro, medico pediatra di Azul, in provincia di Buenos Aires, nel suo soggiorno pisano insieme alla famiglia e che ritrae un bambino con il suo triciclo che cammina in mezzo alla città.

«Ringraziamo il vincitore per aver partecipato al contest – ha commentato l’assessore al turismo Paolo Pesciatini -: dall’Argentina ha colto e affermato l’impegno che stiamo mettendo per far conoscere le nostre bellezze, tanto da avere visto i nostri video. Con la sua opera ha dato grandissimo valore al concorso, immortalando un significativo spaccato della nostra vita quotidiana nel cuore del centro cittadino e commerciale. La sua foto dimostra anche una profonda conoscenza della nostra città e il fatto che abbia vinto un cittadino argentino mette in evidenza la vocazione internazionale di Pisa. Per noi è stata anche la possibilità per vedere con altri occhi, con occhi nuovi, la bellezza presente e diffusa nella nostra città e sul litorale»

Il contest era stato lanciato dal Comune di Pisa nel maggio scorso tramite i propri canali Social (Facebook, Instagram, Twitter) per coinvolgere appassionati di fotografia, principianti o professionisti, nella valorizzazione della città, dai monumenti noti nel mondo agli angoli più sconosciuti e intimi. Erano stati ammessi 106 partecipanti, da tutta Italia oltre che da paesi europei ed extraeuropei, per un totale di 746 immagini. A giudicare i lavori una commissione di esperti composta dal fotoreporter Massimo Sestini, in qualità di presidente, Fabio Muzzi, fotografo de Il Tirreno, e Andrea Valtriani, fotografo de La Nazione. 

«Il trionfo dell’elemento umano – è stato il commento di Massimo Sestini, presidente della commissione giudicatrice che ha selezionato 12 fotografie tra quelle partecipanti -. Questo concorso ha visto premiare, dal pubblico più eterogeneo, l’immagine che fotografa un bambino di spalle, con la sua piccolissima bicicletta a rotelle, in mezzo al camminare delle persone in una via del centro città. Un bianco e nero potente, ben equilibrato anche se, più che mai doveroso dirlo, tra le immagini finaliste vi sono stati bellissimi scatti da parte di grandi autori».

Sui Social, dopo le prime votazioni tra 12 fotografie selezionate, erano rimaste in gara solo due, totalizzando 2.894 voti validi, di cui 2.082 su Facebook e 812 su Instagram. La foto “Magari…” ha vinto in entrambi i Social ottenendo 1.112 voti su Facebook (53%) e 451 voti su Instagram (56%).
 

redazione.cascinanotizie